L’entusiasmo contagioso per le #primarieparlamentari! Chi è dei nostri?


Deve essere colpa di Massimo Zedda. Forse è il lavaggio continuo del cervello che ci fa l’Unione Sarda dando al sindaco le colpe di tutto quello che non funziona (e non funzionava) a Cagliari, ma credo che sia anche per “colpa” della straordinaria esperienza politica che è partita la primavera 2011 che sono così fiducioso per le prossime Primarie per i Parlamentari!

Abbiamo imparato che se ognuno di noi si prende la responsabilità di cambiare le cose che non ci sono mai piaciute anche le imprese più difficili si possono affrontare. E si possono vincere. Chi si immaginava solo 2 anni fa la nostra città amministrata da un 36enne che lavora seriamente per tutti (e non per pochi), senza paura di apparire impopolare per far rispettare le regole in una città e in un Paese educati per troppo tempo alla politica del favore personale e delle scorciatoie?!

Per questo sono elettrizzato al pensiero che queste, seppur velocissime, #primarieparlamentari saranno l’occasione per proporre uno stile politico che sia capace di creare entusiasmo e partecipazione intorno a uno stile semplice, pulito e trasparente.

Ieri al circolo Copernico abbiamo parlato di questo, alla ricerca di un candidato rivoluzionario.

Chi vuole partecipare attivamente a questa sfida basta che mi invii una mail e da lunedì si parte (da lunedì solo perchè oggi sono a Roma per Officina Politica e torno domenica!). Ma in realtà siamo già partiti!

Con due settimane di campagna elettorale in realtà nessun outsider o rappresentante della società civile avrà molte possibilità di farsi selezionare dagli elettori del PD nelle liste bloccare previste dal Porcellum. Tuttavia abbiamo la possibilità di fare il massimo affinchè almeno uno dei Prossimi parlamentari abbia un profilo compatibile con i nostri metodi di fare politica e porti avanti delle battaglie su quei contenuti sui quali ci siamo spesi noi per adesso!

Attraverso un brainstorming abbiamo riflettuto che ci piacerebbe un candidato:

  • competente
  • coinvolgente,
  • che conosca la Sardegna,
  • integro e pulito (legalmente parlando),
  • possibilmente al primo mandato,
  • che abbia una testimonianza di vita positiva,
  • che riesca a fare rete con chi amministra nei territori,
  • che sia dentro il PD e i sistemi politici,
  • che sia un buon comunicatore, anche attraverso internet,
  • che rendiconti in modo trasparente la sua attività,
  • che porti avanti i temi dei referendum PD (reddito minimo, riforma fiscale, consumo di suolo, incandidabilità dei condannati, matrimoni gay, alleanze)
  • che si spenda per i temi spesso dimenticati, come le carceri,
  • che investa nella partecipazione
  • eleggibile (che abbia chance effettive, o almeno non faccia una figuraccia!),
  • ma soprattutto che sia entusiasta e riesca a trasmettere entusiasmo per la politica.

 Perchè l’entusiasmo è contagioso, come sta dimostrando il circolo Copernico.

Sarà una campagna elettorale intensissima, probabilmente concentrata in due settimane!

Lunedì a Roma la direzione nazionale definirà le regole, e da quel momento partiamo a pieno ritmo.

Questo fine settimana scaldiamo i motori e coinvolgiamo quanti credono che valga la pena spendersi per un candidato rivoluzionario come quello appena descritto.

La ricognizione è partita, chi è dei nostri?!

Annunci

One thought on “L’entusiasmo contagioso per le #primarieparlamentari! Chi è dei nostri?

  1. Personalmente sono del parere che si debbano finalmente vedere facce nuove in parlamento. Ma da ciò che sento, mi pare che queste primarie siano fumo negli occhi e che di fatto non ci sarà alcun rinnovamento . Pare che il Segretario potrà nominare una percentuale di persone che non dovranno passare per le primarie , pertanto saranno di fatto tagliati fuori coloro che non fanno parte dell’establishment. Neppure i “renziani” potranno competere ….e si vedranno i soliti noti o i loro cloni.D’altra parte il “rinnovamento ” annunciaot dal Segretario si intravede dalle facce NUOVE (sic!) che compaiono nelle principali trasmissioni televisive. Tutti uguali , parlano con il compitino fatto e gesticolano persino come D’Alema! AIUTO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...