CagliariUrbanistica | Parere preventivo intervento in via Santa Gilla


La prima delibera urbanistica “originale” portata in aula dalla nuova amministrazione è paradossalmente un piccolo intervento al fianco del più grande ecomostro che la politica urbanistica Floris ha prodotto: il complesso “I Fenicotteri” di Zuncheddu.

Due stralci funzionali per un totale di circa 9000 mc per residenze e servizi, a fronte di di cessioni a verde per 500 mq. Una proposta della ditta “Fullcos srl”proprietario promotore del piano attuativo per la sottozona D*/GI nell’area sita tra la via Flumendosa e la via Santa Gilla.

La giunta comunale a fronte di un progetto che presentava una zona di cessione interclusa tra i due volumi dei due stralci (che sarebbe diventata nei fatti, come troppo spesso è accaduto in passato, di pertinenza esclusiva dei lottizzanti) ha chiesto una modifica planivolumetrica per le cessioni. In particolare proponendo di spostare lungo la via Santa Gilla i 400 mq di verde previsti, all’interno di una visione complessiva che vede la riqualificazione di tutto il viale e dell’area limitrofa di proprietà dell’ENI, che già sta predisponendo un piano attuativo.

Area "Fullcos srl" tra via Santa Gilla e via Flumendosa

Dopo una attenta valutazione in Commissione Urbanistica, il Consiglio Comunale, dopo una discussione che sapeva più di dibattito ideologico che ragionamento sul lotto in esame, ha rilasciato il parere preventivo con 28 voti favorevoli e 10 astenuti.

Per vedere il testo della delibera approvata cliccate su CagliariUrbanistica, il meipi che sta vedendo la luce in queste ore in via sperimentale per mettere a disposizione dei cittadini le delibere urbanistiche in discussione in Consiglio Comunale.

Venerdì in commissione urbanistica si discuterà della delibera sulla proposta di cambio di classificazione da servizi generali a residenziali per due immobili invenduti in via Fleming, a fronte della cessione al Comune di un asilo nido per il quartiere.

Annunci