A reti unificate | L’estate del cambiamento [VIII]


La relazione batte la gerarchia, come ci auguravamo fin dal Congresso del Pd del 2009. Tutte le reti del cambiamento si devono unire, devono confrontarsi, devono discutere, per non disperdere il grande patrimonio di idee e di entusiasmi che si è sprigionato in questi ultimi mesi.

In questo senso, la politica si deve dimostrare altrettanto matura e coerente, aperta e capace di dare risposte a chi le chiede.

E Prossima Italia si rende disponibile a fare incontrare i movimenti e i partiti, le forze vive della società con il mondo della politica, come è stato già fatto in occasione delle fermate promosse in tutto il territorio nazionale.

a cura di Giuseppe Civati e Paolo Cosseddu
in collaborazione con Rita Castellani, Samuele Rocca e Filippo Taddei

http://www.prossimaitalia.it/news/1265/il-libretto-arancione/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...